Ilmò premiato anche in Asia

Siamo lieti di comunicarvi che Ilmò – Primitivo di Manduria DOP Riserva è stato premiato con la Medaglia d’Oro all’ Asia Wine Trophy 2022.

Annata 2018. Bottiglia importante. Etichetta sobria ma preziosa, con finiture in lamina oro e stampe in rilievo su carta di pregio color sabbia, che racconta con eloquenza il nostro speciale terroir di luce e pietra.

  1. ilMÒ come MOro, scuro, bruno, intenso, fitto.
  2. ilMÒ come MOgano, quella gradazione di marrone tendente al rosso che ritroviamo nel calice ed è riconducibile alla maturità del vino.
  3. ilMÒ come MOra, uno dei sentori più spiccati in questo vino, assieme ad altri piccoli frutti di bosco maturi, alla prugna, all’amarena, al fico secco mandorlato.

ILMÒ nasce nel cuore della D.O.P. del Primitivo di Manduria, da vigne situate in terreni molto rossi ricchi di ossidi di ferro, impreziositi dalla presenza di roccia calcarea affiorante, pietre e fossili.

È frutto di una raccolta a mano delle uve, seguita da diraspatura e pigiatura. Dopo una lunga fermentazione con macerazione a temperatura controllata, avviene la svinatura e successivamente la fermentazione malo-lattica. Poi avviene un lungo affinamento di almeno 9 mesi in legno, e ulteriori mesi in bottiglia.

ILMÒ si esalta con carni grigliate, formaggi stagionati in abbinamento a miele e confetture di frutta. Ma soprattutto come “vino da meditazione”, da godere al calice a una temperatura di 18°C, in accompagnamento a del cioccolato fondente.

Già premiato come 1° MIGLIOR VINO ROSSO D’ITALIA con ben 98 punti da Luca Maroni, autore dell’Annuario dei Migliori Vini Italiani 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.